Via Dante, 112

Ragusa, RG

0932 626321

info@studio3job.it

Lun - Ven: 9:00 - 13:00 /
15:00 - 18:00

STUDIOTRE

STUDIOTRE

CORONAVIRUS: EFFICACIA DELLE MASCHERINE CHIRURGICHE

Il mensile francese Que Choisir ha testato l’efficacia di tre modelli di mascherine chirurgiche dopo 10 lavaggi in lavatrice a 60°. La scoperta è stata che, nonostante siano nate come dispositivi usa e getta e nonostante i numerosi lavaggi, le mascherine hanno mantenuto ottime capacità di filtrazione. Ciò significa che possono essere riutilizzate più volte con un risparmio di soldi e soprattutto con un vantaggio per l’ambiente: una mascherina, infatti, impiega circa 400 anni per degradarsi.

Due delle mascherine testate erano autentiche maschere chirurgiche, che rivendicavano lo standard EN 14683 e mostravano il tipo 1 che garantisce un’efficienza di filtrazione batterica del 95%. La terza, acquistata in una parafarmacia, non era certificata ufficialmente come le altre due ed era una semplice maschera “di comunità”, nonostante all’apparenza sembrasse chirurgica.

La capacità filtrante delle 3 mascherine appena acquistate è risultata del 98% (ben al di sopra del 90% delle maschere in tessuto più filtranti). Dopo 10 lavaggi, e altrettante volte in asciugatrice e stirature delicate alla regolazione più bassa del ferro, le loro capacità di filtrazione sono state mantenute a un livello sufficiente per l’uso pubblico generale, mai comunque al di sotto del 90 %.

Gli elastici, inoltre, sono rimasti intatti. Nonostante un leggero infeltrimento, le maschere chirurgiche lavate sono quindi alla pari, e oltre, con le maschere in tessuto più efficienti con la garanzia Afnor / DGA.

Condividi questo articolo

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su email