Via Dante, 112

Ragusa, RG

0932 626321

info@studio3job.it

Lun - Ven: 9:00 - 13:00 /
15:00 - 18:00

STUDIOTRE

STUDIOTRE

MEDICO COMPETENTE

Il medico competente, secondo la definizione dell’articolo 2, comma 1, lettera h del D.Lgs. 81/08, è un sanitario in possesso dei titoli professionali e dei requisiti previsti dall’articolo 38 dello stesso decreto, che collabora alla valutazione dei rischi ed effettua la sorveglianza sanitaria, a tutela dello stato di salute e della sicurezza dei lavoratori.

Il medico competente:

  • collabora con il datore di lavoro e con il servizio di prevenzione e protezione alla valutazione dei rischi per la salute e sicurezza dei lavoratori e alla redazione del DVR;
  • collabora all’attuazione di programmi di promozione della salute;
  • effettua la sorveglianza sanitaria come misura di tutela della salute dei lavoratori;
  • effettua sopralluoghi nei luoghi di lavoro.

Il datore di lavoro deve consegnare al Medico Competente il dossier aziendale dei documenti che comprende:

  1. Elenco nominale dei lavoratori con mansioni e compiti svolti e indicazioni del reparto di appartenenza con relativi turni di lavoro;
  1. Schede di sicurezza dei prodotti utilizzati;
  2. Rapporto di valutazione rumore;
  3. Indagini ambientali (se effettuate);
  4. Relazioni sanitarie annuali;
  5. Elenco dei DPI in dotazione ai lavoratori;
  6. Materiale informativo e formativo consegnato ai lavoratori e informazioni su corsi addestrativi svolti in tema di igiene e sicurezza.

Il medico competente deve visitare tutti i reparti e gli ambienti di lavoro dell’azienda e produce una valutazione che l’azienda deve custodire, nella quale deve inserire la data e il luogo del sopralluogo e le peculiarità degli ambienti visitati (es: n. dipendenti, n. uomini, n. donne, n. dirigenti, n. preposti, n. utenti, ecc…).

E’ compito del medico competente verificare se è presente il DVR e prenderne visione e, se necessario, aggiornarlo collaborando con il Datore di Lavoro e il Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione, sulla valutazione di tutti i rischi per la sicurezza e la salute durante l’attività lavorativa del dipendente. Deve inoltre verificare la nomina degli addetti al Primo Soccorso e i relativi presidi e acquisire i dati del registro infortuni sul lavoro.

Dopo aver effettuato le dovute verifiche, il medico competente predispone un protocollo di sorveglianza sanitaria in rapporto ai fattori di rischio definiti nelle fasi di controllo precedenti.

Condividi questo articolo

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su email