Via Dante, 112

Ragusa, RG

0932 626321

info@studio3job.it

Lun - Ven: 9:00 - 13:00 /
15:00 - 18:00

STUDIOTRE

STUDIOTRE

SICUREZZA ALIMENTARE: LUOGO DI PROVENIENZA DELLE CARNI SUINE

È stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale il Decreto 6 agosto 2020 recante le disposizioni per l’indicazione obbligatoria del luogo di provenienza nell’etichetta delle carni suine trasformate.

Mentre sono esclusi dal Decreto tutti i prodotti oggetto di indicazioni geografiche protette, identificati dalle sigle DOP, IGP, sono comprese, invece, le carni suine macinate, separate meccanicamente e tutte le preparazioni di carne e prodotti a base di carne.

È obbligatorio che le etichette riportino le seguenti informazioni:

• Paese di nascita degli animali;

• Paese di allevamento degli animali;

• Paese di macellazione degli animai.

Con la dicitura “Origine” si intende che la carne proviene da suini nati, allevati e macellati nello stesso paese.

Se il paese di origine è ITALIA è possibile utilizzare la dicitura “100% italiano”. Se, invece, la carne di suini proviene da suini nati, allevati e macellati in uno o più Stati Membri della UE, le indicazioni riportano la dicitura “Origine: UE”.

Se invece le fasi avvengono in uno o più Stati non membri dell’Unione europea, l’indicazione dell’origine sarà “Origine: extra UE”.

L’articolo 1 contiene le definizioni di “carni di ungulati domestici”, “carni macinate”, “carni separate meccanicamente”, “prodotti a base di carne” e “preparazioni di carni”, rimandando, a tal fine, al regolamento (UE) n. 853/2004, che stabilisce norme specifiche in materia di igiene per gli alimenti di origine animale. Nell’articolo 3 viene specificata l’indicazione del luogo di provenienza della carne suina deve essere apposta in etichetta nel campo visivo principale ed essere stampata in modo da risultare facilmente visibile e chiaramente leggibile, non deve essere in nessun modo nascosta, oscurata, limitata o separata da altre indicazioni scritte o grafiche o da altri elementi suscettibili di interferire.

Il Decreto entrerà in vigore il 16 Novembre 2020.

Il Decreto completo pubblicato in Gazzetta Ufficiale.

Condividi questo articolo

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su email