Via Dante, 112

Ragusa, RG

0932 626321

info@studio3job.it

Lun - Ven: 9:00 - 13:00 /
15:00 - 18:00

STUDIOTRE

STUDIOTRE

SICUREZZA SUL LAVORO: MONITORAGGIO DEI SISTEMI

È obbligo del datore di lavoro garantire la sicurezza sul lavoro. Per fare ciò è necessario monitorare i sistemi di sicurezza tramite indicatori prestazionali che permettono di tracciare un bilancio delle misure effettuate.

Questi indicatori si basano sull’indice di frequenza e sull’indice di gravità degli infortuni.

Gli indicatori reattivi (es: frequenza di infortuni, gravità di infortuni, numero di incidenti senza infortunio riportati) sono usati per monitorare il fenomeno infortunistico e quasi-infortunistico e si basano sulla registrazione di infortuni, near miss, medicazioni e altri eventi negativi. Gli indicatori proattivi (es: progetti per il miglioramento della sicurezza, ore di formazione dedicate alla sicurezza, prestazione del sistema manutentivo), invece, sono usati per monitorare il processo, cioè in che modo e in che misura l’organizzazione sta presidiando il sistema di sicurezza e salute; si basano su indicatori quali gli investimenti in sicurezza, la formazione svolta, le ispezioni e le attività di auditing.

Alla fine delle analisi effettuate occorrerà guardare non solo i numeri ma attribuirgli un significato e trarre le giuste conclusioni per mettere in atto le azioni correttive e di miglioramento in modo da rendere il sistema ancora più efficace.

Per fare tutto ciò occorre che i lavoratori all’interno dell’azienda siano ben informati sul risultato dell’analisi del sistema, che si confrontino tra loro e con il datore di lavoro, che esprimano giudici e pareri, che siano coinvolti attivamente nella discussione e nelle decisioni così da essere consapevoli dei rischi in cui potrebbero incorrere ma, soprattutto, delle misure da adottare per fare in modo che ciò non accada.

Condividi questo articolo

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su email