Via Dante, 112

Ragusa, RG

0932 626321

info@studio3job.it

Lun - Ven: 9:00 - 13:00 /
15:00 - 18:00

STUDIOTRE

STUDIOTRE

VALUTAZIONE DEI RISCHI: RUOLI E RESPONSABILITA’

La sicurezza e la salute dei lavoratori viene tutelata in Europa attraverso un approccio basato sulla valutazione e sulla gestione dei rischi. Per poter attuare un’efficace valutazione dei rischi sul posto di lavoro, tutte le persone coinvolte devono avere una buona comprensione del contesto giuridico, dei concetti, del processo di valutazione dei rischi e del ruolo svolto dagli attori principali interessati dal processo.

È importante che i lavoratori partecipino al processo di valutazione dei rischi in quanto le loro conoscenze o competenze pratiche sono necessarie per elaborare misure di prevenzione efficaci e per assicurare una gestione della sicurezza e della salute sul lavoro efficiente ed efficace da parte del datore di lavoro.

I lavoratori o i loro rappresentanti hanno il diritto/dovere di:

  • essere consultati in merito all’organizzazione della valutazione dei rischi e alla nomina delle persone incaricate di effettuarla;
  • partecipare alla valutazione dei rischi;
  • avvertire i supervisori o i datori di lavoro sugli eventuali rischi percepiti;
  • segnalare i cambiamenti sul luogo di lavoro;
  • essere informati sui rischi per la loro sicurezza e salute e sulle misure necessarie per eliminare o ridurre tali rischi;
  • essere coinvolti nel processo decisionale relativo alle misure di prevenzione e di protezione da mettere in atto;
  • chiedere al datore di lavoro di attuare misure adeguate e di presentare proposte per ridurre al minimo i rischi o rimuovere il pericolo alla fonte;
  • cooperare per consentire al datore di lavoro di garantire un ambiente di lavoro sicuro;
  • ricevere formazione/istruzioni sulle misure da mettere in atto;
  • prendersi cura, per quanto possibile, della loro sicurezza e salute e di quella di coloro che potrebbero subire le conseguenze delle loro azioni, in conformità della formazione e delle istruzioni ricevute dal datore di lavoro.

Inoltre, è importante che i rappresentanti dei lavoratori ricevano una formazione adeguata, tale da consentire loro di comprendere la valutazione dei rischi e di essere consapevoli del proprio ruolo all’interno della stessa.

La norma più importante per quanto concerne la valutazione del rischio è rappresentata dalla direttiva quadro 89/391/CEE che fornisce un quadro comprendente i “principi generali relativi alla prevenzione dei rischi professionali… nonché direttive generali per l’attuazione dei principi generali precitati” (articolo 1, paragrafo 2).

Essa stabilisce che i datori di lavoro sono responsabili di garantire la sicurezza e la salute dei lavoratori in tutti gli aspetti connessi con il lavoro e che la valutazione dei rischi è un aspetto integrante di questa gestione obbligatoria della sicurezza e della salute sul lavoro. La valutazione dei rischi costituisce il punto di partenza per un processo completo di gestione della sicurezza e della salute sul lavoro.


La direttiva quadro è stata recepita nella legislazione nazionale. Tuttavia, gli Stati membri hanno il diritto di adottare disposizioni più rigorose per tutelare i propri lavoratori.

Fonte: Oira

Condividi questo articolo

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su email